RELAZIONE TECNICA DELL’UNIVERSTITÀ DI PARMA

Analisi simulative e misure con termocamera relativa al confronto tra l’utilizzo di un
telefono smartphone in assenza e in presenza di dispositivo distanziofono EWAD

EWAD-onde-elettromagnetiche-1-860x484

Clicca qui per Scaricare la Relazione tecnica completa

Estratto Dalla Relazione tecnica (pag. 7, fig. 9-11) 

“Dalle figure risulta chiaro che l’utilizzo  del dispositivo EWAD permette di avere una riduzione del valore massimo del SAR, calcolato su un volume di 10 gr, del 80% quando il distanziatore è a contatto con l’orecchio e ancora maggiore quando vi è uno spazio interposto tra orecchio e distanziatore. “


danni-onde-elettromagnetiche

Estratto Dalla Relazione tecnica (pag. 12, Conclusioni) 

“Le simulazioni permettono di concludere che l’utilizzo del distanziatore EWAD comporta una riduzione del SAR di un soggetto esposto al campo elettromagnetico durante l’utilizzo del telefono cellulare. Tale riduzione è coerente con il Fatto che il campo elettromagnetico decresce in maniera inversamente proporzionale alla distanza dalla sorgente, per cui il SAR, che dipende dal modulo quadro del campo elettrico, decresce con il quadrato della distanza. Le misure di temperatura cutanea effettuate con la termocamera, hanno dimostrato una diminuzione della temperatura quando si utilizza il distanziatore EWAD, tale diminuzione è attribuibile a diversi effetti “.